Brighid

Scopri la dea celtica e come integrarla nella tua quotidianità!

La regina indiscussa di Imbolc (1 Febbraio)! Se non conosci questa antica dea, stai tranquilla perché nessuno la conosce davvero!

I Celti, a differenza dei romani, greci e altre popolazioni antiche, non avevano un «pantheon» ben definito. Non vi era nessuna linea genealogica chiara e la stessa Brighid la ritrovi a volte madre, figlia o sposa di una stessa persona.

Lo stesso vale per i suoi nomi… ne ha una lista infinita: Brighid, Brigit, Brìghde, Brigantia, Britte, Brigette e tanti, tanti altri ancora! Ma cos’é che la rende allora così speciale?

Brighid è la cosa più vicina che abbiamo a una Grande Madre dei Celti.

Mara Freeman

La fiamma è uno dei suoi principali simboli: anche se denominata Dea del Fuoco, non pensare al fuoco in sé come elemento ma come energia vitale di ogni cosa. L’essenza di Brighid (si pronuncia Briij) vive in ogni regno vivente: naturale, minerale, animale e umano…si anche in te e in me!
La sua «fiamma» rappresenta quella voglia di rinascita, il destarsi da un ciclo di chiusura: ed è ciò che avviene in Natura, proprio quando si celebra la prima festa del fuoco, Imbolc.

E’ talmente potente che spesso è definita «Triplice Dea», poiché patrona di tre delle abilità primarie del mondo celtico:

POESIA – GUARIGIONE
LAVORAZIONE DEI METALLI.

Questo la rende una perfetta protettrice dei Druidi, nei suoi aspetti appunto di poesia per i Bardi, guarigione e profezia per gli Ovati ed infine da «fabbro alchemico» per il grado finale da Druido.

Ma non solo! Brighid, con il suo eccezionale e molteplice aspetto (pensa che a volte è rappresentata con altre due sorelle gemelle per ogni abilità!), è perfetta nel rappresentare i tre volti del femminile: vergine, madre e anziana. Tutto ciò donandoci:

ISPIRAZIONE -GUARIGIONE
TRASFORMAZIONE.

Rapportarsi al suo archetipo, nella propria quotidianità, porta con sé un grande equilibrio, una nuova energia da plasmare per realizzare ciò che più desideri. Ma vediamo come fare!

Ri-trova ispirazione e creatività!

Brighid, non rappresenta solo poesia ma sue sono tutte le arti! Lasciati andare in qualsiasi attività creativa che ti viene in mente: journaling, pittura, musica, lettura, hand-made… l’importante è che tu ti perda semplicemente in ciò che stai facendo, rimanendo nel qui e ora, tralasciando pensieri su passato e futuro.

Ri-scopri il tuo benessere!

Il primo passo per ritrovare la connessione con te stessa è appunto quello di ascoltare il tuo corpo e i suoi bisogni. Accogli vitalità integrando nella tua routine quotidiana, più acqua, iniziando un pò di Detox con tisane o infusi (sono una manna dal cielo credimi!), e un po’ di attività fisica: va bene anche solo una semplice passeggiata, meglio se in un luogo «verde». Ciò che Madre Natura può donarti solo osservandola, ti sorprenderà!

Ri-stabilisci la tua direzione!

Brighid racchiude in sé l’aspetto della fanciulla e questo suo lato è sempre dentro di noi, anche se non siamo più… delle giovinette! Possiamo trarne beneficio ogni qualvolta ne abbiamo bisogno! Una giovane caparbia (simboleggiata spesso da una freccia infuocata!), che punta sempre al suo obiettivo.
Se stai vivendo un momento in cui sei stanca, non ti senti amata o provi insoddisfazione per ciò che ti circonda… la dea fa scattare il campanellino d’allarme.
La cosa migliore è fare un completo reset: fermarsi è difficile ma tante volte è davvero necessario. Ma non sarai sola! L’energia di Brighid ti ricorda che è al tuo fianco, accompagnandoti in qualsiasi cambiamento tu debba affrontare, donandoti coraggio e spronandoti ad osservare il cambiamento senza timore.
Per riportare un po’ di chiarezza sulla direzione da intraprendere, ti suggerisco di integrare qualche esercizio di meditazione o visualizzazione: con i pensieri in ordine tutto è più semplice! Oppure puoi optare per tirare giù una bella lista!

Scrivi tutte le cose che al momento ti infastidiscono e vorresti cambiare: individua quelle che puoi cambiare da sola e quelle per cui hai bisogno di aiuto! Inizia ad effettuare pian piano qualche piccolo cambiamento giornaliero: introduci nuove abitudini e prova a fare qualcosa di diverso.

Brighid è davvero qualcosa di straordinario: pensa che persino la Chiesa, non riuscendo a demonizzarla come con il resto del paganesimo, la canonizzò in Santa Brigida, protettrice di arti e mestieri, celebrata il 1° Febbraio con il rito della Candelora.

Tantissimi sono i racconti su questa grande dea celtica e se vuoi saperne di più, scoprire cosa i migliori Bardi han narrato di lei, ti consiglio di immergerti nei racconti di questa «bibbia» della mitologia celtica.

Spero che questo piccolo viaggio su Brighid ti sia piaciuto! Ne perlerei per ore perchè ci sono davvero tantissime cose da raccontare su di lei! Per il momento, ti lascio qui alcune delle associazioni alla dea.

Brighid ci fa affrontare la realtà di noi stesse.
Il suo fuoco è la scintilla viva in ognuna di noi.


Associazioni

GIORNO: Imbolc ~ 1° Febbraio
FLORA: Trifoglio Rosso – Betulla – Quercia
CRISTALLI: Corniola – Agata Muschiata – Quarzo Latteo
ANIMALI: Cigno – Serpente – Vacca – Lupo
OGGETTI: Filatoio – Coppa – Specchio
SIMBOLI: Triquetra – Triskele


Grazie per aver letto questo post!
Un abbraccio!

Sonia

Potrebbe interessarti anche…

  • La Luna del Lupo
    Non so te, ma per me Gennaio è il mese del riposo post-feste! In casa il più pos…
  • Ritmi Circadiani
    Sono sicura che ti è successo almeno una volta: avere un sonno assurdo da non re…
  • Anti-zanzare in 5 minuti!
    Quando esplode l’estate, leggenda vuole che arrivi a braccetto con le perfide za…