ritmi circadiani

Ritmi Circadiani

Sono sicura che ti è successo almeno una volta: avere un sonno assurdo da non reggersi in piedi, coricarsi e finalmente… rimanere con gli occhi fissi al soffitto per interminabili minuti!

E intanto il nostro cervello che balla e canta

Maracaibo mare forza nove, fuggire sì ma dove, Zaza!

Questo perché, in quel momento, abbiamo perso un po’ di Ritmo Circadiano… mi spiego meglio!

Il nostro organismo è regolato da un vero e proprio orologio biologico che segue un andamento ben preciso: di giorno siamo svegli e di notte dormiamo, in determinati momenti della giornata abbiamo fame, in alcuni ci sentiamo più attivi e in altri invece abbiamo bisogno di… oziare!

Non si tratta solo di abitudini o di convenzioni sociali ma di un andamento ben preciso che il nostro corpo ha bisogno di seguire, per non alterare i suoi equilibri e ritrovarsi in carico disturbi e malesseri non desiderati.

Questi “momenti” vengono detti RITMI CIRCADIANI, fasi della nostra giornata di circa un’ora e mezza ciascuna, in cui attività e riposo si alternano.

Nelle fasi di attività il corpo è nel pieno della concentrazione, nelle fasi di riposo chiede di fermarsi (e da qui ascoltarsi fa sempre bene!).

schema dei ritmi circadiani

Il sonno per noi è davvero importante.
Pensaci un attimo… passiamo un terzo della nostra vita praticamente a dormire!
Ma non vederla come una perdita di tempo perché:

  • permette al nostro corpo di ripararsi e ripulirsi, svolgendo tutti quei compiti impossibili da svolgere nella fase di veglia;
  • permette al nostro cervello di memorizzare e ordinare i dati accumulati durante il giorno, mantenendo quelli utili (appuntamenti importanti o lezioni e contenuti da imparare) e scartando quelli inutili (l’abito del capo o qualche conversazione presa di sfuggita);
  • stimola la secrezione di ormoni (come quello della crescita);
  • permette di godere di un riposo digestivo, ottimo per l’eliminazione delle tossine (ecco perché al mattino la nostra “dlindlin” è più colorita!).

Se seguiamo il nostro ritmo biologico, non si presentano problemi (maddai!).
Riuscirci sarebbe l’ideale, anche se nella nostra società è particolarmente difficile, se non impossibile, per tutti gli orari imposti e la frenesia caotica che ci circonda.

Perciò… se non riusciamo ad addormentarci?
Vuol dire che non abbiamo “ascoltato” da subito i segnali di sonnolenza, la richiesta di riposo del nostro corpo e che quindi, entrando nella nuova fase di attività, dobbiamo aspettare altri 90 minuti per entrare nella fase di riposo, posare le maracas e poter dormire facilmente!

La cosa migliore è alzarsi e dare al corpo l’attività di cui ha bisogno come mettere in ordine, leggere un libro o un articolo del mio blog!

RISPETTA I TUOI RITMI CIRCADIANI
Come Naturopata, ecco alcuni consigli per rispettare al meglio i tuoi Ritmi ed evitare così eventuali disturbi del sonno:

  • La prima cosa da fare è capire il proprio ritmo ed osservarlo: prova ad annotare i momenti in cui ti senti stanca durante i tuoi giorni liberi o in vacanza e prova ad andare a letto subito. Al mattino, annota l’orario in cui ti sei svegliata calcolando le ore di sonno: quelle saranno le tue ore di sonno, quelle di cui hai bisogno!
  • Allo stesso modo, annota durante il giorno i momenti di calma o in cui hai picchi di energia.
  • Se possibile, cerca di andare a letto ai primi segni di stanchezza e di dormire almeno 5 cicli completi di un’ora e mezza ciascuno, ovvero 7 ore e mezzo.
  • Svegliati sempre alla fine di un ciclo, mai nel mezzo. Se te lo impone il tuo orario di lavoro, metti la sveglia alla fine del ciclo precedente: meglio svegliarsi mezz’ora prima se questa corrisponde alla fine di un ciclo!
  • Programma, se possibile, i momenti di sforzo intellettuale e fisico durante una fase di attività e i momenti di rilassamento, meditazione e quiete, durante le fasi di riposo.
ritmi circadiani disturbi del sonno

Grazie per aver letto questo post!
Un abbraccio!

Sonia

Potrebbe interessarti anche…

  • Anti-zanzare in 5 minuti!
    Quando esplode l’estate, leggenda vuole che arrivi a braccetto con le perfide za…
  • La Luna del Lupo
    Non so te, ma per me Gennaio è il mese del riposo post-feste! In casa il più pos…
  • Il Timo
    Scopri l’Erbario delle Fate!Da qualsiasi storia tu voglia attingere per conoscer…